Le ceramiche di ArghillĂ  a Villa Zerbi per le giornate ADSI

Sabato 23 e domenica 24 maggio 2015 - quinta edizione delle Giornate Nazionali - Custodia del patrimonio storico-architettonico e del paesaggio e valorizzazione della tradizione enogastronomica italiana nell’anno di EXPO2015 saranno i temi delle molteplici iniziative organizzate su tutto il territorio nazionale

Roma, 4 marzo 2015 – Sabato 23 e Domenica 24 maggio 2015 si terrà laquinta edizione delle “Giornate Nazionali A.D.S.I.”, l’iniziativa annuale promossa dall’Associazione delle Dimore Storiche Italiane, che ha l’obiettivo diavvicinare il grande pubblico alla realtà delle Dimore Storichee accrescere la consapevolezza del ruolo fondamentale dei beni culturali di proprietà privata all’interno del patrimonio storico-architettonico italiano.

L’edizione di quest’anno, che prevede l’apertura di oltre 200 dimore, si svolgerà in concomitanza con EXPO 2015 e sarà occasione anche per una riscoperta della grande tradizione enogastronomica italiana, di cui i proprietari di dimore storiche sono attenti custodi. Infatti, oltre a visitare gratuitamente cortili, palazzi, ville e giardini, usualmente non aperti al pubblico, i visitatori saranno guidati dai proprietari alla scoperta di affascinanti residenze di campagna, sede di aziende agricole, e di cantine italiane di prestigio.

Tutela del patrimonio storico-architettonico e del territorio e valorizzazione di produzioni agricole d’eccellenza, in particolare vitivinicole e olearie, saranno dunque i temi portanti della manifestazione, che prevedrà anche la creazione di spazi esperienziali volti a immergere i visitatori nella cultura dei luoghi e a rinnovare la conoscenza di tecniche di produzione tramandate nel tempo, con il prezioso contributo di mastri vinai e oleari.

Su base regionale il programma si arricchirà inoltre di numerosi eventi culturali, quali mostre, concerti e spettacoli teatrali, con l’obiettivo di coinvolgere un vasto pubblico di ogni fascia di età.


Villa Zerbi per la seconda volta (la prima edizione si è tenuta nel 2011) apre le porte per condividere saperi e sapori, nella cornice del suo meraviglioso giardino mediterraneo, e nelle sale che si aprono sul fascinoso cortile Settecentesco. 

Durante le due giornate, Villa Zerbi sarà resa ancora più interessante da installazioni artistiche e  performance musicali.  Sarà possibile apprezzare la luce di Adriano Fida, i colori di Rocco Zucco e osservare da vicino le splendide ceramiche Arghillà di Nicola Tripodi. Ascoltare le particolari timbriche del caisa drum di Tato Barresi, accompagnato da Enzo Argirò,  rincontrare vecchi classici con Domenico Sellaro e Maria Tramontana. Deliziarsi con una degustazione (sabato ore 19.00) di prodotti  della migliore tradizione eno-gastronomica calabrese, a partire dall’ Olio d’Oliva Extravergine Radicena, prodotto tradizionalmente di casa a Villa Zerbi, passando attraverso l’ interessante esperienza di Casa Commerci, strettamente legata alla valorizzazione del Magliocco canino lavorato in purezza.  
L’iniziativa è organizzata in collaborazione con l’Associazione Mammalucco, che oltre all’allestimento delle mostre si occuperà di tenere aperta la dimora da Sabato 23 maggio (dalle ore 17.00 alle 20.00) e Domenica 24 maggio (10.00/12.30 - 15.00/20.00).


CENNI SUI SAPERI E SUI SAPORI

ADRIANO FIDA, pittore e cacciatore di luce. La sua maestria nel governare tratti e cromatismi lo libera da ogni preoccupazione materiale e spalanca l’eterno disagio del creatore. Le sue opere sono apprezzate in tutto il mondo e numerose sono le mostre e le esposizioni che testimoniano  ammirazione e attrazione per l’estro illuminato di Fida. (www.adrianofida.it)
miniatura Linea rossa olio su tela 50x80 2008
(Linea Rossa - Adriano Fida)

ROCCO ZUCCO, docente della scuola dell’arte, curioso tout-court. Da sempre moltiplica l’impegno e la responsabilità di stimolare le giovani generazioni ad un approccio genuino con l’arte e il lavoro che è necessario per concretizzarla. Ha esposto in numerosi eventi nazionali riscuotendo apprezzabili consensi.
Opera Rocco Zucco
(Joppolo - Acrilico su tela - Rocco Zucco)

NICOLA TRIPODI – ARGHILLA’ CERAMICHE - ripercorre con curiosità, passione e sentimento i meandri della storia di questa nostra terra, talvolta seguendo tracce trascurate e ignote, nascoste tra le pieghe della cultura povera e minore : quella della gente, che la vive e la celebra ogni giorno. È l’arte delle terre e di un universo infinito di testimonianze e allegorie che sa ancora sorprendere.  (www.arghilla.it)
NICOLA TRIPODI – ARGHILLA’ CERAMICHE
(u sceccu 'nto linzolu - Ceramiche Arghillà)

TATO BARRESI E ENZO ARGIRO’, sono due giovanissimi musicisti. Tato è un talentuoso percussionista che in questa occasione si cimenterà in una performance con uno degli strumenti più curiosi della famiglia degli “handpan”, si tratta della caisa drum. Enzo sarà il suo fedele Sancho, senza mulo ma con una chitarra classica.

DOMENICO SELLARO e MARIA TRAMONTANA, chitarra e voce, hanno formato nel 2009 il New Wave Duo. Particolarmente sensibili alla musica del Sud del Mondo, in questa occasione renderanno omaggio a due dei più grandi maestri della canzone italiana.

 

 

 

Indirizzo:
Via Roma, 185 - Taurianova (RC)